Torna al blog

Il mix design dell’impermeabilizzazione è il segreto per la durata e l’efficienza dei cls

1'10"

La durabilità di una struttura in calcestruzzo, cioė la vita in servizio del fabbricato, non può essere confusa, con la durabilità potenziale del cls, inteso come materiale da utilizzare in una specifica condizione ambientale.

Va da sé che il prematuro deterioramento di una struttura è determinato dall’incompatibilità tra qualità del cls e di esposizione proprie del luogo d’impiego.

La vita utile dell’opera

Di conseguenza, la vita in servizio dell’opera, riferita al cls come materiale, potrà essere effettivamente raggiunta nella struttura purché, a posa in opera eseguita, la qualità del materiale non sia stata in qualche modo compromessa e purché le esposizioni, stimate in sede di progetto, non subiscano nel tempo variazioni di rilievo, presupposti raramente riscontrabili nella realtà, basti solo pensare all’evoluzione recente delle condizioni climatiche associate ai fenomeni sempre più diffusi di inquinamento ambientale.

Quando si tratta, poi, di preservare la struttura dalle infiltrazioni d’acqua, prima di tutto il buon senso, oltre che la bibliografia tecnico-scientifica, impone di procedere con estrema cautela, intervento con un sistema di protezione “su misura” per ognuno dei molteplici fattori che influenzano il grado di esposizione dell’edificio.

Il mix design dell’impermeabilizzazione

La complessità delle variabili in gioco ha indotto a costruire un vero e proprio mix design dell’impermeabilizzazione, in grado di garantire la qualità nel tempo delle opere costruite e a certificarne la durabilità.

Un sistema completo ed integrato, che, a seconda del tipo di struttura, della tipologia costruttiva, della situazione idrogeologica e del contesto ambientale, impiega prodotti e soluzioni diverse in modo da proteggere l’edificio con una “pelle” impermeabile, specifica per ogni applicazione.

I fattori che influenzano l’efficacia dell’impermeabilizzazione

Ben diversi sono i fattori che influenzano negativamente l’efficacia dell’impermeabilizzazione, a seconda che si tratti di una struttura interrata o in elevazione, destinata ad usi civili o industriali o infrastrutturali, deputata al contenimento delle acque o all’impedimento del loro ingresso, insistente su un terreno ghiaioso o limoso-argilloso, sottofalda o soggetta a falda altalenante, costruita in cemento armato o in calcestruzzo, su palificate o su diaframmi, in ambiente marino o montano, sottoposta a aggressioni ambientali e fisiche o ad elevati sbalzi termici…

La protezione efficace del calcestruzzo

Anche in presenza di strutture realizzate con il miglior calcestruzzo disponibile sul mercato, ad alta resistenza o ad elevate prestazioni compreso, è indiscutibile che ogni punto d’interruzione di continuità dei getti costituisce una fessura attraverso cui l’acqua, l’umidità e gli agenti aggressivi penetrano facilmente, da chiudere ermeticamente, con sistemi sicuri e affidabili, interagenti sinergicamente con il sistema impermeabile applicato sulla struttura.

Esempio di applicazione membrana impermeabile, auto riparante e auto sigillante al calcestruzzo.

Esempio di applicazione rivestimento impermeabile e flessibile

Prodotti associati all'articolo

Amphibia 3000 Grip

AMPHIBIA 3000 GRIP è una membrana impermeabile in epdm, reattiva al contatto con l’acqua, autoriparante, autosigillante e autoagganciante al calcestruzzo.

Plastivo 250

Impermeabilizzante elastico bicomponente.

Bi Mortar Concrete Seal

Impermeabilizzante cementizio a cristallizzazione.

Gli altri articoli correlati

Progettazione

Il consumo di suolo è inarrestabile

E’ un dato di fatto, il consumo di suolo è inarrestabile e nemmeno lo stop imposto dalla pandemia è riuscito a fermarlo […]

1'30"
Progettazione

Stilata la graduatoria dei progetti ammessi al finanziamento da 3,2 miliardi di euro

Sono 271 i progetti presentati da Regioni, Comuni e Città Metropolitane, ammessi al finanziamento del Programma nazionale […]

1'30"
Riqualificazione, Ispirazioni, Case History

A Marsaskala una villa ottocentesca diventa un boutique hotel

Recente intervento d’impermeabilizzazione e risanamento di una costruzione che fa parte dei più antichi insediamenti del “Villaggio di Marsaskala” nel Sud di Malta […]

1'15"
Ispirazioni

Shaaran Resort, un resort nella pietra

Il nuovo concetto di design di Jean Nouvel rivela una nuova era dell’architettura: un resort di “prima classe”, il primo al mondo, costruito sulle montagne della Riserva Naturale Sharaan ad Al-Ula. […]

1'
Ispirazioni

L’incredibile Montreal sotterranea

Una rete di tunnel sotterranei di 3,6 milioni di metri quadrati di superficie con oltre 155 porte, 1.615 alloggi e 10.000 parcheggi coperti a due passi dalle gallerie […]

1'
Contattaci su WhatsApp Contattaci via CHAT Chiedi una consulenza