Torna al blog

Riqualificazione ambienti interrati villa a Forte dei Marmi, Versilia

1'

Situazione di cantiere

Questi sono i locali interrati di una prestigiosa villa nel cuore di Forte dei Marmi in provincia di Lucca, fulcro della Versilia. Gli spazi interrati erano del tutto inutilizzabili a causa dell’assenza di impermeabilizzazione e della presenza continua dell’acqua di falda che li rendeva addirittura impraticabili. La falda in questa zona è presente già superficialmente.

Obiettivi

  • Recuperare un ambiente attualmente in disuso sia in termini di spazio che di benessere;
  • adibire spazi inutilizzati ad ambienti necessari per le nuove necessità della committenza;
  • aumentare il valore dell’immobile stesso.

 

Soluzione ed intervento

Dopo aver analizzato il contesto operativo, le tipologie delle strutture e le necessità della proprietà, si è optato, sia sulle strutture orizzontali che su quelle verticali, per la realizzazione di un betoncino impermeabile a basso spessore ancorato meccanicamente alla struttura esistente, idonea a resistere alla controspinta idraulica.

Il tutto in abbinamento a una rete in fibra di vetro AR per conferire una diffusa ripartizione delle sollecitazioni.

Sui verticali si è ancorato, dopo aver rimosso le sovrastrutture, l’impermeabilizzazione direttamente sulla struttura portante. Per l’orizzontale, invece, si è provveduto a impermeabilizzare la platea esistente con un betoncino impermeabile a basso spessore, solo 3 centimetri, ma ad altissime prestazioni.

Tutte le riprese di getto poi sono state trattate con bandelle in TPE, fissate con resine epossidiche idonee a resistere alla spinta idrostatica negativa.

Abbiamo si è eseguito, sulle superfici trattate, un’ ulteriore impermeabilizzazione elastica bicomponente che in caso di movimenti e successive fessurazioni è in grado di far ponte su di esse.

Conclusione dei lavori

A chiusura del ciclo dell’intervento, visto che gli ambienti finiti risulteranno riscaldati e pertanto potrebbero verificarsi fenomeni di condensa, si è consigliata l’applicazione di un intonaco antiumido e anticondensa con relativa finitura, entrambi a base di calce naturale NHL.

Andrea De Bonis, i-Tec Volteco

Per approfondire un’altra “rinascita” di un ambiente interrato clicca qui:

Recupero e riqualificazione villa fronte lago in località Stresa

Prodotti associati all'articolo

Bi Mortar SL

Betoncino impermeabile a ritiro controllato.

Bi Mortar Plaster Seal

Intonaco impermeabile a spessore fibrorinforzato.

Revomat

Rete in fibra di vetro alcali resistente.

Plastivo 250

Impermeabilizzante elastico bicomponente.

Calibro Nhl

Intonaco con calce idraulica naturale nhl 3.5, antiumidità, antisale ed anticondensa.

Gli altri articoli correlati

Progettazione

Il consumo di suolo è inarrestabile

E’ un dato di fatto, il consumo di suolo è inarrestabile e nemmeno lo stop imposto dalla pandemia è riuscito a fermarlo […]

1'30"
Progettazione

Stilata la graduatoria dei progetti ammessi al finanziamento da 3,2 miliardi di euro

Sono 271 i progetti presentati da Regioni, Comuni e Città Metropolitane, ammessi al finanziamento del Programma nazionale […]

1'30"
Riqualificazione, Ispirazioni, Case History

A Marsaskala una villa ottocentesca diventa un boutique hotel

Recente intervento d’impermeabilizzazione e risanamento di una costruzione che fa parte dei più antichi insediamenti del “Villaggio di Marsaskala” nel Sud di Malta […]

1'15"
Riqualificazione, Normative

Prende il via il progetto di rigenerazione urbana

Stanziati 8,5 miliardi di euro per migliorare la qualità del decoro urbano, per ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale nei nostri comuni […]

1'30"
Ispirazioni

Shaaran Resort, un resort nella pietra

Il nuovo concetto di design di Jean Nouvel rivela una nuova era dell’architettura: un resort di “prima classe”, il primo al mondo, costruito sulle montagne della Riserva Naturale Sharaan ad Al-Ula. […]

1'
Contattaci su WhatsApp Contattaci via CHAT Chiedi una consulenza